Il tweak “Springtomize 2”, disponibile solo su Cydia, si aggiorna e diventa compatibile con l’iPad COMMENTA  

Il tweak “Springtomize 2”, disponibile solo su Cydia, si aggiorna e diventa compatibile con l’iPad COMMENTA  

È stato da poco rilasciato un aggiornamento di Springtomize 2 che rende finalmente compatibile questo tweak con iPad e iPad 2

Segue l’elenco delle novità introdotte nella nuova versione di Springtomize 2:

  • Pieno supporto ad iPad, iPad 2 e iPhone 4S;
  • Nuove opzioni per l’effetto CoverFlow nel dock, incluse tre differenti modalità per regolare l’aspetto;
  • Opzioni landscape / portrait per le icone dell’iPad;
  • Possibilità di rendere trasparente il Centro Notifiche;
  • Possibilitù di nascondere l’ombra nel dock;
  • Possibilità di nascondere la voce AM/PM nella barra di stato.

Sono stati anche corretti i seguenti bug presenti nella versione precedente del tweak:

  • Risolto un problema occasionale con l’effetto CoverFlow nel dock;
  • Risolto un problema che rendeva impossibile l’applicazione di alcuni effetti alle webclips;
  • Risolto un problema che faceva scomparire le icone dal dock in alcune circostanze;
  • Risolto un problema con la funzione “Hide labels”;
  • Adesso l’utente verrà informato sui deamon non in esecuzione;
  • Risolto un problema con la comparsa delle icone nella schermata di blocco;
  • I backup automatici ora funzionano senza problemi;
  • Corretto un problema con l’ombra nelle cartelle.

Springtomize 2 si caratterizza per un notevole numero di opzioni che permettono all’utente di intervenire su ogni minimo aspetto del proprio dispositivo. Il tweak è talmente evoluto da proporsi addirittura come l’unico realmente necessario per personalizzare un iDevice ed indurre lo sviluppatore ad affermare che Springtomize 2 dispone di tutte le impostazioni di cui l’utente possa aver bisogno, racchiuse in una sola interfaccia semplice e funzionale. Subito dopo l’installazione, il Respring e lo slide to unlock, l’utente verrà accolto da un pop up che lo invita a recarsi nel menu impostazioni del tweak per cominciare a personalizzare il proprio dispositivo.


 

Dalla sezione More, invece, è possibile accedere alla documentazione, ai singoli file di sistema appartenenti a tweak o ad applicazioni jailbroken con possibilità di rimuoverli in caso di problemi e sugli add ons riguardanti il mobile substrate, per abilitarli o disabilitarli.

Si puo poi riferire allo sviluppatore un problema o resettare le impostazioni.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*