Il voto fotografato e messo su Facebook COMMENTA  

Il voto fotografato e messo su Facebook COMMENTA  

Su Facebook si condivide ormai di tutto, anche il voto. Da questa mattina sono spuntate sul social network alcune foto di schede fatte durante l’operazione di voto in cabina, che testimoniano la preferenza elettorale.

Può essere  un modo come un altro per invogliare al voto parenti e amici ancora indecisi, ma non bisogna dimenticare che effettuare fotografie di schede votate è un vero e proprio reato.

Chi viene scoperto nell’atto di fotografare schede elettorali con la preferenza in evidenza viene punito con l’arresto da 1 a 3 mesi e una multa che va da trecento a mille euro.

La legge che regola questa materia risale a 2008.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*