Il Wall Street Journal: “La Merkel silurò Berlusconi”

Esteri

Il Wall Street Journal: “La Merkel silurò Berlusconi”

Secondo la ricostruzione del Wall Street Journal lo scorso ottobre la cancelliera tedesca Angela Merkel avrebbe chiamato il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano esprimendogli la sua preoccupazione per il fatto che il primo ministro Silvio Berlusconi non fosse in grado attuare le riforme necessarie all’Italia per uscire dalla crisi e ringraziando il presidente della Repubblica per fare quanto in suo potere per “promuovere le riforme”. Napolitano avrebbe risposto che “non era rassicurante che Berlusconi avesse ricevuto la fiducia del Parlamento con un solo voto di scarto”, dando poi il là per “cominciare a verificare il sostegno a un nuovo governo fra i partiti politici se Berlusconi non fosse riuscito a soddisfare l’Europa ne i mercati”.

Secondo il Wall Street Journal nel successivo vertice di Cannes Berlusconi si sarebbe sentito dire che “l’Italia stava per perdere l’accesso ai mercati obbligazionari”. L’8 novembre Berlusconi avrebbe poi perso la maggioranza parlamentare, dando così le dimissioni e aprendo la strada al governo Monti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...