Ilva, lutto cittadino per operaio morto

News

Ilva, lutto cittadino per operaio morto

Ciro Moccia, 42 anni, è morto mentre stava lavorando in un reparto all’Ilva di Taranto, cadendo da un ponteggio che è crollato. Si è aperta un’inchiesta sull’incidente, e da oggi cominciano le perizie per accertare l’eventuale responsabilità di altre persone. Fino ad ora gli indagati per omicidio colposo sono otto, compreso il direttore dello stabilimento, Antonio Lupoli.

Oggi pomeriggio alle 16 si terrà il funerale dell’operaio, che era sposato con due figli. Il Comune di Taranto ha indetto il lutto cittadino. La moglie lavora presso la mensa dell’Ilva. Stamattina è terminato lo sciopero di 24 ore indetto dai sindacati. L’operaio caduto con Moccia è ancora ricoverato in ospedale con una prognosi di 40 giorni. Gli inquirenti vogliono interrogarlo per ricostruire la dinamica dell’accaduto.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche