Imprenditore lascia la sua eredità ai dipendenti, donato un milione e mezzo di euro

piero macchi

Ha dell’incredibile la storia dell’imprenditore che regala dei soldi ai dipendenti eppure è successo realmente, un gesto di ringraziamento nei confronti di coloro che hanno mandato avanti l’azienda. Una storia bellissima quella che arriva dalla provincia di Varese e ha come protagonista un uomo che purtroppo non è più al mondo ma che verrà sicuramente ricordato da molte persone per il suo straordinario gesto. Si tratta di Piero Macchi, titolare della Enoplastic di Bodio Lomnago, morto nel mese di giugno all’età di 87 anni ma che ha deciso di lasciare, indicandolo nel testamento, gran parte dell’eredità ai suoi 280 dipendenti. Ben un milione di euro, donato dall’uomo al personale della sua azienda che cinque mesi dopo la sua morte ha ricevuto l’inaspettata sorpresa: una somma di denaro consistente, diverse da dipendente a dipendente in base al livello di anzianità, arrivata nella busta paga di dicembre.

Leggi anche: Data scadenza ritenute alla fonte Irpef ottobre 2015


Un gesto di grande riconoscenza dell’uomo nei confronti dei tanti dipendenti, come raccontato dalla figlia Giovanna, ad dell’azienda. Del resto la Enoplastic ha sempre voluto lavorare come una grande famiglia sin dagli albori, nel 1957 e, ha ricordato la figlia, il lascito testamentario del padre è stato fatto con questo spirito.

Leggi anche: Data scadenza richiesta rimborso Iva ottobre 2015

Un ‘ultimo regalo’ rimasto nell’anonimato se non fossero stati i lavoratori stessi a rendere la notizia pubblica; la famiglia avrebbe infatti voluto mantenere il gesto privato ma i dipendenti hanno deciso di esternare la loro gratitudine nei confronti del loro capo.

Leggi anche: Come funziona contratto lavoro part-time

Nata sul finire degli anni ’50 l’azienda è cresciuta diventando passo dopo passo rinomata a livello internazionale nel settore della meccanica, producendo tappi per bottiglie e tappi sintetici, sigilli di garanzia, capsule per vini e spumanti.

L'articolo prosegue subito dopo

Leggi anche: Orario sciopero 20 novembre 2015 categorie del personale pubblico

Oggi vanta una sede di oltre 40 mila metri quadrati con filiali in diversi paesi nel mondo, dalla Spagna alla Nuova Zelanda, dagli Stati Uniti all’Australia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*