Impresa: salviamo le idee

Aziende

Impresa: salviamo le idee

In un momento economico, sociale, finanziario, pieno di difficoltà, rimane apparentemente poso all’imprenditore per salvaguardare la propria impresa dalla burocrazia, dalle tasse e dalle difficoltà delle vendite. Rimangono le idee.

Patrimonio prezioso per il fare impresa, le idee vanno protette. E’ proprio in questi momenti difficili che queste vanno sviluppate, discusse con i fornitori, con eventuali partner, per poter essere pronti e rispondere con fermezza e tempismo ad un mercato sempre pià dinamico.

L’imprenditore italiano è tipicamente marcato con l’aggettivo di creativo. Proprio da qui bisogno iniziare a ripartire. Un’idea non può essere vincente se la si lascia stagnare nel cassetto. Girando, visitando fiere, partecipando ad eventi, si riesce a trovare il giusto volano per poter partire e fare quindi un investimento minimo, giusto, oculato, mirato, ma soprattutto finalizzato al fare impresa e a salvaguardare la propria azienda.

Chi copia gli altri non ha vita facile nel tempo, ma soprattutto non potrà avere continuità.

Copiando sempre si arriverà ad un certo punto che per forza di cose si sarà già in ritardo. Meglio sviluppare quindi quell’idea che sicuramente si avrà, crederci, per salvaguardare la propria impresa, il proprio lavoro e i propri sacrifici.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche