In 100 mila in piazza con Papa Francesco contro la guerra

News

In 100 mila in piazza con Papa Francesco contro la guerra

Ieri, poco dopo le 20, è cominciata in una Piazza San Pietro gremita di fedeli di ogni credo e nazionalità, la veglia di preghiera contro la guerra in Siria. Il volto del Papa è serio, la voce solenne riempie la piazza, provando a risvegliare il mondo dalla rassegnazione al conflitto: “La guerra è solo una sconfitta per l’umanità”, dice Papa Bergoglio. Invocando lo stop alle armi in Siria, il Pontefice aggiunge: “Abbiamo perfezionato le nostre armi, la nostra coscienza si è addormentata”. L’omelia del Papa è stata spesso interrotta dagli applausi dei fedeli.

Sono stati tanti i momenti intensi di questa celebrazione per la pace: cristiani e musulmani hanno pregato insieme in Piazza San Pietro, recitando il rosario e il Corano uniti nello stesso obiettivo: chiedere di fermare la guerra e le atrocità ad essa connesse. Oltre alla veglia, era previsto anche il digiuno. Il premier Enrico Letta ha digiunato a pranzo, riferisce l’agenzia Adnokronos.

Ma il resto, in questa giornata di preghiera e raccoglimento, la politica è stata molto lontana.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche