In anteprima a Torino il film di Luc Besson dedicato a Aung San Suu Kyi COMMENTA  

In anteprima a Torino il film di Luc Besson dedicato a Aung San Suu Kyi COMMENTA  

“E’ una donna eccezionale che per più di vent’anni ha tenuto testa a 300 mila soldati con la forza dell’amore per il suo Paese, per i suoi figli e per il marito”. Queste sono le parole con cui il regista Luc Besson descrive Aung San Suu Kyi, da poco tempo liberata dagli arresti domiciliari e premio Nobel per la Pace.


Il regista ha voluto dedicare un film all'”orchidea d’acciaio” (come viene soprannominata Aung San Suu Kyi), “The Lady”:  si tratta di una biografia cinematografica della leader del partito democratico birmano, che rappresenta a partire dal 1988 i vent’anni passati tra carcere e arresti domiciliari.


Ieri “The Lady” è stato presentato in anteprima a Torino, una serata organizzata dal Comune e dalla Good Films. E’ intervenuto il sindaco torinese Piero Fassino, inviato dal 2007 al 2011 in Birmania da parte dell’Unione Europea. Nelle sale italiane uscirà a partire da venerdì 23 marzo.


Per il trailer del film, http://www.youtube.com/watch?v=pueKUckRniA&feature=player_embedded

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*