In Arrivo Pista Ciclabile tra Italia e Slovenia COMMENTA  

In Arrivo Pista Ciclabile tra Italia e Slovenia COMMENTA  

Novità per gli appassionati di cicloturismo.

Finalmente parte il progetto di mobilità ciclabile tra Slovenia e Italia,  primo grande disegno transfrontaliero, fortemente voluto dall’amministrazione friulana di Cividale,  che guida  una cordata di località sul confine italiano e su quello sloveno, tra cui Caporetto, Plezzo e Canale d’Isonzo, nonché la Comunità montana del Torre, Natisone e Collio.

Tutte le amministrazioni cittadine hanno aderito al progetto di creazione di un mega-circuito ciclabile, finanziato dall’Unione Europea (per un totale di un milione 550 mila euro) perv collegare la vallata dell’Isonzo con quella del Natisone.


Si tratta di chilometri e chilometri di pista, pensati sopratutto per un’utenza “familiare”.

Dopo il primo meeting a Tolmino, si attende l’incontro a  Cividale, dove il 21 marzo si stabiliranno  le procedure burocratiche da espletare in funzione dell’inizio lavori.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*