In calo gli utili di Mediaset nel 2011

Economia

In calo gli utili di Mediaset nel 2011

In calo gli utili Mediaset nel 2011
In calo gli utili Mediaset nel 2011

Sarà da maligni, ma certo che gli ultimi dati riguardanti Mediaset non possono non far pensare male sul perché Silvio Berlusconi non avesse nessuna intenzione di schiodarsi da Palazzo Chigi. Il 2011, infatti, si è chiuso per il biscione con un notevolissimo calo degli utili, il 36% in meno rispetto all’anno precedente, chiudendo con “soli” 225 milioni di attivo. A causare questo risultato, è stata soprattutto la crisi della raccolta pubblicitaria, in calo del 3,3%, con un trend che è accelerato nell’ultimo trimestre dell’esercizio in coincidenza con l’addio del premier, nel corso del quale le tre reti ammiraglie del gruppo hanno registrato un crollo dell’8%. Tanto da far dire a Fedele Confalonieri che se la situazione non cambierà nei prossimi mesi, saranno necessari tagli al personale. Mediaset ha preso atto di questo risultato tagliando il dividendo da 35 a 10 centesimi per azione, il che vuol dire che ai soci verranno distribuiti 113 milioni, molto meno dei 400 del 2011.

Pesa decisamente sul risultato anche la ormai cronica situazione di perdita della pay-tv. Se quest’anno Mediaset pensava infatti di chiudere per la prima volta in pareggio, si ritrova invece a dover fare i conti con l’ennesimo buco di 68 milioni e una sicurezza già enunciata: per vedere i primi profitti bisognerà aspettare almeno un paio di anni. Anche perché dover lottare con un colosso come Sky, non è certo una impresa agevole come quella derivante dal dover affrontare una RAI che sembra lavorare di gran lena per il suo principale avversario.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche