In cosa consistono gli orti urbani?

Guide

In cosa consistono gli orti urbani?

Gli orti urbani sono sempre più diffusi, soprattutto nelle grandi città. Sono piccoli appezzamenti di terreno, ricavati da aree dismesse, affidati dai Comuni attraverso bandi pubblici e trasformati in veri e propri orti. Solitamente i cittadini si riuniscono in associazioni per gestirli e il loro successo è provato dai numeri: secondo Coldiretti, le aree verdi trasformate in orti urbani sono pari a 1,1 milioni di metri quadrati in Italia. Il segreto del successo, però, è quello di destinare a questo uso solo terreni lontani dal caos delle città, per evitare che frutta e verdura siano contaminate da sostanze nocive.

Gli italiani si riscoprono agricoltori non solo a causa della crisi economica. Dietro, infatti, c’è la volontà di mangiare cibi più sani, dei quali si conosce la storia. Per questo sono sempre più i cittadini che decidono di trasformare il balcone o il terrazzo in un orto, coltivando soprattutto erbe aromatiche, insalata, pomodori e zucchine.

Il risparmio è per chi ha uno spazio tra i 50 e i 100 metri quadrati, ma solo dopo il primo anno. Per saperne di più consulta il sito: www.italianostra.org; www.ortiurbani.it

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Loading...