In ricordo di Mariella Lo Giudice: un’opera al Palazzo Platamone

Catania

In ricordo di Mariella Lo Giudice: un’opera al Palazzo Platamone

CATANIA – Catania ricorda la sua Mariella Lo Giudice, prematuramente scomparsa a 58 anni, lo scorso 31 luglio. Al Palazzo Platamone, un’opera di Francesco Giordano, ne ricorda lo sguardo e la passione per la vita dell’attrice catanese.

Installazione artistica. L’opera di Francesco Giordano è una installazione che si compone di sei parallelepipedi di acciaio, di contenute dimensioni, installati nell’ingresso di via Museo Biscari di Palazzo Platamone, ad altezza visiva e ad una precisa distanza, crescente, l’uno dall’altro. I profili frontali hanno in sequenza i colori dell’arcobaleno.
Tutte le facce rivolte a sinistra presentano serigrafate parti di una immagine in bianco e nero che si compone otticamente solo se l’osservazione avviene trasversalmente in una precisa posizione. Tutte le facce di destra sono in puro e semplice acciaio tranne l’ultima che reca incisi, su volere dei figli di Mariella Lo Giudice, Carlo, Lidia e Barbara, i versi di Alda Merini “Ma il gergo dei poeti è questo/ un lungo silenzio acceso/ dopo un lunghissimo bacio”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*