In Sicilia la crisi colpisce la compagnia aerea Wind Jet COMMENTA  

In Sicilia la crisi colpisce la compagnia aerea Wind Jet COMMENTA  

In Italia la crisi sta falciando interi settori. Questa volta a farne le spese è  la compagnia low cost siciliana, Wind Jet, che dopo l’ingente perdita di 10 milioni di euro nel 2011 dovuta agli effetti dell’aumento del carburante e della concorrenza nel settore,  si è trovata costretta a vendere e a mettere i suoi 504 dipendenti in mobilità.


Di recente è giunta notizia infatti dell’assorbimento della compagnia aerea da parte dell’Alitalia, ma il cui accordo definitivo dipende dalla decisione dell’Antitrust, Autorità  Garante della Concorrenza e del Mercato.


Laddove vi sarà una risposta affermativa sarà successivamente possibile avviare la trattativa per i dipendenti della compagnia low cost, in particolare per i 442 con contratto a tempo indeterminato. Ovviamente non sarà semplice determinare le condizioni al fine di un reintegro di tutta la forza lavoro, visti i tempi estremamente difficili in cui riversa l’economia.


 

 

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*