In ufficio i pessimisti sono più creativi - Notizie.it
In ufficio i pessimisti sono più creativi
Lavoro

In ufficio i pessimisti sono più creativi

Vi alzate di cattivo umore e con un approccio problematico alla realtà che vi circonda? Tendete a vedere il bicchiere “mezzo vuoto” ed essere disfattisti nelle prime ore della giornata? Niente paura, il pessimismo non è un atteggiamento negativo, se durante la giornata lascia il posto ad idee creative e geniali. Anzi, secondo una recente e interessante scoperta, le persone sfiduciate e pessimiste in ufficio sono le più creative perché pongono l’attenzione sugli elementi incongruenti, i dettagli (che in genere vengono per lo più trascurati), le informazioni inattese.

Un pizzico di disfattismo ad inizio giornata non guasta, perché potrebbe condurre ad un’idea o un’illuminazione geniale che altri non riescono a cogliere. Lo studio è stato condotto da tre ricercatori di psicologia delle organizzazioni: Michael Frese, Ronald Bledow, Kathrin Rosing. Secondo la ricerca la creatività dei professionisti raggiunge il suo picco maggiore quando è preceduta da uno stato d’animo pessimista e poco incline al sorriso.

Insomma, il creativo potrebbe essere paragonato ad un atleta che deve toccare il fondo per tornare ad essere più forte di prima.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche