Inaugurata ieri a Cuneo la VI edizione della Summer School Cespec 2013 COMMENTA  

Inaugurata ieri a Cuneo la VI edizione della Summer School Cespec 2013 COMMENTA  

È stata inaugurata ieri a Cuneo, allo Spazio incontri Cassa di Risparmio 1855, alla presenza delle autorità civili ed accademiche, la sesta edizione della Summer School “Religioni e sfera pubblica” dal titolo “Le sfide della crisi – Economia, religioni e valori nella società della contrazione” organizzata dal Cespec (Centro Studi sul Pensiero Contemporaneo) in collaborazione con il St. Mary’s College of Maryland – Alba Campus di Alba e con il patrocinio della Presidenza del Consiglio Regionale del Piemonte, della Provincia di Cuneo e dei Comuni di Cuneo e Savigliano, del Dipartimento di Giurisprudenza e del Dipartimento di Filosofia e Scienze dell’Educazione dell’Università di Torino e dell’ISSR di Fossano, grazie al contributo di Fondazione CrC e CrT, Banca CrS, Banca di Caraglio – Credito Cooperativo, Egea Spa, Lions Club di Cuneo e Alliance française di Cuneo. Dopo i saluti, l’evento è entrato nel vivo con il dibattito inaugurale dei cinque giorni di conferenze. Ad aprire i lavori la lectio magistralis in memoria di Pier Cesare Bori intitolata: ”Mercato e Cristianesimo nella storia dell’Occidente” alla quale è intervenuto Giacomo Todeschini dell’Università di Trieste. Maggiori informazioni sul sito www.cespec.it e all’indirizzo e-mail info@cespec.it.

Ha preso avvio ieri sera la VI edizione della Summer School, a inaugurarla una lectio magistralis di Giacomo Todeschini, professore ordinario di Storia Medievale all’Università di Trieste, dedicata a un’analisi delle relazioni tra Cristianesimo, mercato ed economia lungo la storia occidentale. La Summer School proseguirà oggi con due sessioni che si terranno a Cuneo presso la sede universitaria di “Mater Amabilis” a partire dalle 9,30 e un dibattito serale nel Salone d’onore del Municipio di Cuneo. Questa mattina Mario Miegge dell’Università di Ferrara, Maria Chiara Giorda dell’Università di Torino e Daniel Atzori della Fondazione Eni dibatteranno sul tema “Le grandi religioni e le origini del capitalismo”. Nel pomeriggio, dalle 15, saranno gli studiosi Gianni Manzone e Angelo Miglietta a parlare di “Mercato, persona e bene comune”. Alle 21 dibattito intitolato “La crisi e le risposte”.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*