Inaugurazione del Museo del Surf britannico a Braunton in Inghilterra COMMENTA  

Inaugurazione del Museo del Surf britannico a Braunton in Inghilterra COMMENTA  

Sta per essere inaugurato il primo museo di Surf in Europa, il museo del surf britannico a Braunton in Inghilterra. Questo luogo storico, desiderato fortemente da Peter Robinson, racconta l’evoluzione dello sport a partire dal secondo dopoguerra, quando appassionati di surf americani e australiani iniziarono a praticarlo sulle coste inglesi della Cornovaglia. Da sport d’élite per gli aristocratici, pian piano si diffuse fino a divenire il simbolo della cultura alternativa degli anni ’60 e ’70, riuscendo quindi a conquistare un pubblico più vasto e omogeneo. Edoardo Principe di Galles, Agatha Christie  furono i primi precursori di questo sport facendo uso di un equipaggio insolito. Inizialmente venivano utilizzate come tavole da surf i coperchi delle bare, successivamente si evolsero in due assi tenuti assieme da chiodi di ottone, mentre i costumi spesso erano maglioni di lana per ripararsi dal freddo.


Malgrado le condizioni meteorologiche avverse, lo sport è riuscito ad attecchire anche in UK, raggiungendo un pubblico vastissimo e sempre più entusiasta. Il museo espone tavole da surf  risalenti a cento anni fa, tute da surf, poster, foto e oggetti che raccontano l’evoluzione di questo sport.


 

Caterina Mirijello

 

 

 

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*