Incastrato tra gli scogli per recuperare il telefonino, estratto COMMENTA  

Incastrato tra gli scogli per recuperare il telefonino, estratto COMMENTA  

castel-dellovo

Che il telefonino possa provocare problemi alla testa è un dibattimento in atto da anni, ma forse gli esperti non hanno mai pensato che potesse esserci un rischio più…fisico.

Un cellulare è caduto in una fessura tra gli scogli di Castel dell’Ovo, nel Napoletano durante una passeggiata del proprietario. L’apparecchio non è finito in acqua ma si è incastrato tra uno scoglio e l’altro, così l’uomo si è infilato con braccio, spalla e testa ma afferrato il telefono non è più riuscito a far uscire la testa.

Il terrore nell’accorgersi che ogni sforzo era vano ha peggiorato la situazione e l’uomo ha gridato disperatamente chiedendo aiuto. I ristoratori della zona accorsi subito hanno chiamato i vigili del fuoco, ma per fortuna sono arrivati prima gli agenti di Polizia Municipale che, calmando il malcapitato sono riusciti ad aiutarlo a districarsi e a liberarlo dalla scomoda posizione.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*