Inchiesta Sara Scazzi-bis, 12 indagati hanno taciuto o mentito

Cronaca

Inchiesta Sara Scazzi-bis, 12 indagati hanno taciuto o mentito

WCENTER 0XMMAFKHIK Una foto di Sarah Scazzi. ANSA/FACEBOOK +++NO SALES - EDITORIAL USE ONLY+++

Dodici avvisi di conclusione delle indagini sono stati notificati dalla Procura di Taranto nell’ambito dell’inchiesta Scazzi-bis a quanti erano a conoscenza di alcuni particolari inerenti l’omicidio di Sarah Scazzi, la ragazzina scomparsa e uccisa ad Avetrana il 26 Agosto del 2010. Secondo la Procura, dodici indagati hanno taciuto oppure detto il falso davanti alla Corte d’Assise o al pm. Tra questi, vi è lo zio di Sarah, il contadino Michele Misseri, ed Ivano Russo, il ragazzo con cui la cugina di Sarah, Sabrina Misseri, aveva una relazione di amicizia.

Di “false informazioni al pm” e “falsa testimonianza alla Corte d’Assise” sono stati accusati anche il fratello del ragazzo, Claudio Russo, la madre Elena Baldari e la fidanzata di allora, Antonietta Genovino. In particolare nei confronti di Michele Misseri è stata ipotizzata l’autocalunnia: secondo i giudici l’uomo si è autoaccusato di aver ucciso la nipotina per salvare la moglie e la figlia. Le due donne sono condannate all’ergastolo in primo grado e sono ancora in carcere mentre procede il processo di Appello.

1 Trackback & Pingback

  1. Inchiesta Sara Scazzi-bis, 12 indagati hanno taciuto o mentito | Ultime Notizie Blog

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...