Inchiesta sulla Fondazione Maugeri: sei arresti, distratti 56 milioni di euro COMMENTA  

Inchiesta sulla Fondazione Maugeri: sei arresti, distratti 56 milioni di euro COMMENTA  

Milano – La guardia di finanza, su disposizione della Procura di Milano, ha eseguito sei ordinanze di custodia cautelare. Gli arresti rientrano nell’ambito dell’inchiesta sulla sulla Fondazione Maugeri, con sede centrale a Pavia, e collegata all’inchiesta sul crac del S.

Raffaele. Tra gli arrestati figura anche Antonio Simone, ex assessore alla Sanità della Regione Lombardia. Tra i reati contestati agli arrestati, ci sono quelli di appropriazione indebita, riciclaggio e frode.

Oltre ad Antonio Simone, sono finiti in carcere Pierangelo Daccò, già indagato neòòa vicenda del crac finanziario del S. Raffaele, Costantino Passerino, Gianfranco Mozzali e Claudio Massimo.

Arresti domiciliari, invece, per Umberto Maugeri, presidente della Fondazione. La misura cautelare nei confronti del Muggeri, non è ancora stata eseguita perché attualmente si trova all’estero.

L'articolo prosegue subito dopo

Sarebbero 56 i milioni di euro distratti dalle casse della fondazione. Il denaro sarebbe stato trasferito all’estero.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*