Incidente ferroviario di Viareggio

Guide

Incidente ferroviario di Viareggio

Ore 23,53 del 29 giugno 2009 in una tranquilla notte di prima estate. All’ improvviso tre boati, un cielo che diventò presto infuocato e ricoperto di fumo.

Un treno merci di 14 carri- cisterna che viaggiava in direzione Pisa e contenenti GPL, è deragliato a causa del cedimento strutturale di un vagone fra la stazione centrale e la vecchia stazione , facendo poi inclinare tutti gli altri sulla massicciata. Da uno di questi è fuoriuscito del gas che a contatto dell’aria ha preso fuoco immediatamente, provocando, per effetto domino, un autentico inferno. L’esplosione è stata fatale per due palazzine a monte della stessa ferrovia, e crollando hanno seppellito anche quanti vi abitavano, mentre a valle due ciclomotoristi sono stati presi in pieno e sono deceduti sul colpo.

A seguito dell’incidente e dell’esplosione avvenuti nella stazione ferroviaria di Viareggio, si contarono 33 vittime e 25 feriti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*