Incidente mortale: nel Cremonese, distrutta una famiglia marocchina. Deceduto il padre, gravissimi i figli di 4 e 9 anni

Cronaca

Incidente mortale: nel Cremonese, distrutta una famiglia marocchina. Deceduto il padre, gravissimi i figli di 4 e 9 anni


Incidente mortale: nel Cremonese, distrutta una famiglia marocchina. Deceduto il padre, gravissimi i figli di 4 e 9 anni
Lo scontro avvenuto verso le 11.30 è stato causato da un sorpasso azzardato. In condizioni serie anche il conducente della Toyota

FORMIGARA – Il padre è morto, mentre i due bambini in gravissime condizioni. E’ di una famiglia distrutta il bilancio del drammatico incidente stradale avvenuto questa mattina alle 11,30 sul tratto di strada tra Pizzighettone e Formigara, nel Cremonese.

A perdere la vita è stato un marocchino di 46 anni, Muammed El Abidi , conducente di una Fiat Bravo e residente a Maleo (Lodi), che viaggiava con la propria famiglia. La moglie e i bambini sono stati trasportati all’ospedale di Bergamo. I bambini sono in gravissime condizioni. Uno è stato trasportato all’ospedale di Brescia in elicottero, mentre l’altro a Crema con l’ambulanza.

La Fiat Bravo di Muammed è entrata in collisione con la Toyota Corolla guidata da S.R., trentenne di Formigara.

Entrambe le vetture provenienti da Pizzighettone si sono speronate all’inizio di una curva, finendo fuori strada e ribaltandosi.

El Abidi è morto sul colpo. I suoi figli sono stati sbalzati oltre dieci metri fuori dall’abitacolo. La più grande, una bimba di 9 anni, è in condizioni disperate. I soccorritori sono riusciti a intubarla e in elisoccorso, a trasportata agli Spedali Civili di Brescia. La sua prognosi rimane riservata.

Grave il quadro clinico del fratellino di 4 anni: cosciente e spaventato, si è lasciato aiutare dal personale del 118 (Soresina Soccorso, Croce Verde di Castelleone e Croce Rossa di Codogno). Ferita anche la mamma dei bambini e moglie della vittima: l’unica che lo schianto non ha spinto fuori dall’abitacolo. Estratta dalle lamiere dai vigili del fuoco di Cremona, la donna, di 30 anni, ha subito lesioni piuttosto serie, ma dovrebbe cavarsela, così come il giovane di Formigara, ricoverato all’ospedale di Codogno (Lodi), che viaggiava a bordo di una Toyota Corolla.

All’origine dello scontro ci sarebbe stato un sorpasso azzardato da parte di una delle due vetture, che si sono violentemente speronate e volate fuori strada in un campo.

Sul posto, carabinieri e vigili del fuoco.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche