Indagato Gigi Riva per falso ideologico COMMENTA  

Indagato Gigi Riva per falso ideologico COMMENTA  

L’ex campione rossoblu Gigi Riva è finito nel registro degli indagati insieme al deputato Pdl Mauro Pili e l’editore de “L’Unione Sarda”, Sergio Zuncheddu. L’ex calciatore è accusato di falso ideologico: il provvedimento è giunto in seguito alla visita di Riva in carcere al Presidente del Cagliari Massimo Cellino. L’ex campione azzurro si difende e afferma: “Io indagato? E’ una cosa ridicola”.

Leggi anche: 7 novembre: Gigi Riva compie 72 anni


Al centro della vicenda ci sono le dichiarazioni fatte da Riva al momento di entrare al Buoncammino. Riva era stato registrato all’ingresso come portaborse di Mauro Pili.

Questa falsa affermazione però è costata cara a Riva, che dichiara: “Non capisco il comportamento di Pili: se mi avesse detto che non si poteva entrare, non lo avrei fatto.

Ha compilato lui le schede per entrare in carcere, io ho solo firmato. E così sono finito nei guai”.

Leggi anche

incendio-usa
Esteri

Incendio durante rave party in Usa, oltre 30 morti

Un violentissimo incendio è divampato durante un rave party in un capannone nella città californiana di Oakland, Usa. Mentre era in corso la festa le fiamme hanno rapidamente avvolto la struttura provocando la morte di molte persone,  quelle accertate ma con tutta probabilità oltre 30, forse 40, secondo fonti della polizia che ha affermato, 'siamo pronti al terribile scenario di una strage'. Inoltre sono state avviate le indagini per incendio doloso, anche se al momento rimangono aperte tutte le piste, compresa quella dell'incidente e non vi sono indagati certi. Sembra inoltre che nell'edificio non vi fosse alcun impianto antincendio. Quando Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*