Indagine ad alto rischio – Capitolo 8, seconda parte

Sardegna

Indagine ad alto rischio – Capitolo 8, seconda parte

Uscii dallo studio alle tredici, tolsi la giacca poggiandola sul sedile posteriore. Accesi l’aria condizionata e guidai verso casa. Imposi alla mia mente di non pensare al caso finché fossi in auto, cosi feci. Avevo crampi allo stomaco, giunto a casa di Marta preparai un bel piatto di pasta e una bistecca di maiale, per completare il tutto un bel caffè. Riflettei sul caso, Manuel poteva essere stato strumentalizzato da qualcuno, era una facile preda d’altronde, bastava conoscere i suoi problemi. Marco Sinis poteva aver confidato a qualcuno della patologia del ragazzo, qualcuno di cui si fidava e il bastardo aveva sfruttato l’opportunità. Venni a sapere che i carabinieri avevano già controllato i conti in banca dei dipendenti della S.p.A., erano puliti. Nessun versamento sospetto. …continua.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Loading...