India: i marò italiani accusati di accusati di omicidio, tentato omicidio, danni e azione comune per delinquere COMMENTA  

India: i marò italiani accusati di accusati di omicidio, tentato omicidio, danni e azione comune per delinquere COMMENTA  

La polizia del Kerala ha depositato oggi in tribunale 196 pagine di accuse contro i due marò Massimo Latorre e Salvatore Girone. Lo riferisce la stampa locale.

Le accuse, che comprendono anche la violazione dell’articolo 3 della Convenzione Internazionale per la repressione degli atti illeciti nella navigazione marittima, sono di omicidio, tentato omicidio, danni e azione comune per delinquere.

Secondo il rapporto degli inquirenti indiani, la Enrica Lexie stava navigando a 20,5 miglia nautiche dalla costa indiana quando, i due marò avrebbero aperto il fuoco contro il peschereccio St.

Antony, provocando la morte di due marinai indiani.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*