India, marò liberi su cauzione

Esteri

India, marò liberi su cauzione

La Corte Suprema di Kerala ha deciso per la libertà su cauzione per i due marò italiani Salvatore Girone e Massimo Latorre, detenuti in India dal 15 febbraio scorso. I nostri fucilieri devono anche pagare 10 milioni di rupie (circa 143mila euro) ciascuno, a causa dell’accusa di aver sparato a due pescatori indiani, scambiati per pirati. Non solo: essi devono consegnare il passaporto, non lasciare il Kerala senza l’autorizzazione della corte e presentarsi ogni giorno in commissariato. Domani inizierà il processo a loro carico.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche