Infermieri: come si diventa e quanto guadagnano

Infermieri: come si diventa e quanto guadagnano

Lavoro

Infermieri: come si diventa e quanto guadagnano

INFERMIERI.
INFERMIERI.

Vi piacerebbe lavorare con i malati ma non sapete di preciso quali studi intraprendere? Scopriamo insieme come si diventa infermieri e quanto guadagnano.

Una delle figure professionali più ricercate nell’ambito della sanità è sicuramente la figura dell’infermiere. Gli infermieri sono professionisti dell’ambito sanitario che si prendono cura dell’assistito in maniera globale. Questa figura professionale ha il compito fondamentale di instaurare un rapporto di fiducia con l’ammalato aiutandolo così a trecentosessanta gradi in tutte le attività fisiche e di cura.

Infermieri: funzioni

L’infermiere è un professionista laureato, iscritto all’albo professionale che si occupa delle seguenti funzioni:

  • Formazione e ricerca.
  • Funzioni di prevenzioni.
  • Educazione terapeutica.
  • Assistenza.
  • Educazione alla salute.

Esistono vari tipi di legge che regolano la professione dell’infermiere e sono:

  • LEGGE 26 FEBBRAIO 1999 n°42: fa decadere il termine “operatore ausiliare” e immette il concetto di professione sanitaria come professione intellettuale.
  • LEGGE 10 AGOSTO 2000 n°251: riconosce il sapere disciplinare proprio dell’infermieristica.
    A fare da cornice a queste norme è il Codice deontologico, un insieme di regole e principi adottati dalla professione, che ne orientano il comportamento.
  • D.M.

    14/09/1994 n°739: rappresenta il profilo professionale dell’infermiere. Definisce chi è l’infermiere, il suo campo proprio di attività e responsabilità.

Corsi di studi

Ecco quale corso di studi universitario fare per diventare infermiere:

  1. Secondo il Decreto Legislativo 30 dicembre 1992, n°502 e successive modificazioni per diventare infermiere si deve conseguire la Laurea in Infermieristica. Successivamente bisogna superare un esame di Stato e iscriversi all’albo professionale per abilitare all’esercizio della professione.
  2. Per accedere al corso di Laurea in Infermieristica è necessario superare un test d’ingresso poichè il corso di studi è a numero programmato, ovvero chiuso.
  3. Insieme al test d’ingresso per tutte le altre Professioni Sanitarie, con cadenza annuale viene svolto il test d’ingresso o test di ammissione per Infermieristica che solitamente si tiene nel mese di settembre. Il test viene effettuato per dare la possibilità agli studenti e agli Atenei interessati di organizzarsi per la prova. La data è unica a livello nazionale e viene comunicata dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (Miur) nei primi mesi dell’anno solare.
  4. Per tutti quei soggetti che hanno dei problemi a presentarsi nella data indetta dal Ministero dell’Istruzione è possibile fare il test di ammissione presso le Università private, che fissano il test d’ingresso in date differenti rispetto a quelle statali.
  5. Il Corso di Laurea in Infermieristica dura 3 anni, durante i quali si alternano attività di apprendimento teoriche, pratiche e di tirocinio per le quali sono previste propedeuticità e obblighi di frequenza.
  6. Tutte le Università organizzano il proprio piano didattico di Infermieristica sulla base della normativa nazionale, che comprende, tra le altre, le materie biomediche (anatomia, fisiologia, patologia, ecc…), la farmacologia, le scienze umane, l’inglese scientifico, le scienze infermieristiche e il primo soccorso.

Ecco come funziona il tirocinio per diventare infermiere:

  1. La parte fondamentale del corso di Laurea in Infermieristica è sicuramente il tirocinio perchè permette allo studente di apprendere quante più cose possibili sulle competenze e sulle responsabilità dell’infermiere nei vari contesti assistenziali.

    Durante il periodo del tirocinio inoltre lo studente può calarsi in tutto e per tutto nel ruolo dell’infermiere provando il lavoro sulla propria pelle.

  2. Durante il tirocinio lo studente viene affiancato da uno o più infermieri tutor esperti del proprio contesto lavorativo che guideranno lo studente nell’apprendimento pratico permettendogli di consolidare le conoscenze apprese a livello teorico.

Quanto guadagnano

Per quanto riguarda il guadagno in Italia la busta paga media degli infermieri laureati a 5 anni da conseguimento del titolo di studio è di € 1.662, importo che li colloca subito dietro la categoria degli ingegneri fermi a quota € 1.748. Ultimamente i tempi per entrare nel mondo del lavoro sono diventati più lunghi e il tasso di occupazione dell’infermiere è sceso dal 94 % al 83 %.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche