Inferno, il nuovo libro di Dan Brown: esce il 14 maggio, parla di Dante

Libri

Inferno, il nuovo libro di Dan Brown: esce il 14 maggio, parla di Dante

 

 

 

E’ ispirato a Dante Alighieri e alla Divina Commedia e verrà presentato, non a caso, nella città che ha dato i natali al Sommo Poeta: Dan Brown sarà presto a Firenze per illustrare al pubblico la sua ultima fatica. “Inferno” – questo il titolo del libro – uscirà il prossimo 14 maggio in contemporanea negli Stati Uniti e in Canada edito da Doubleday, in Gran Bretagna e Irlanda da Transworld e in Italia da Mondadori.

Lo scrittore statunitense, autore del bestseller “Il Codice Da Vinci”, sarà in città il 6 giugno per una conferenza stampa. Il giorno dopo, il 7 giugno, andrà invece a Pietrasanta, in provincia di Lucca, per l’apertura del festival “Anteprime“. L’attesa, soprattutto tra i fan, è tanta e già ci si domanda se l’opera sarà in grado di sorprendere i lettori e di bissare i risultati dei precedenti libri dell’autore.

Alla fine di febbraio, la copertina dell’ultima fatica di Dan Brown è stata rivelata dalla casa editrice Doubleday, divisione del gruppo Random House. Il testo avrà una copertina, per l’edizione americana, di color rosso porpora: sulla copertina della versione hardcover si leggerà a caratteri cubitali “The new Robert Langdon thriller”, poi il titolo “Inferno” e quindi il nome del popolare scrittore statunitense.

Al di là dei dettagli grafici, quel che è certo è che nel nuovo libro ritorna Robert Langdon, il famoso studioso dei simboli di Harvard, protagonista del bestseller “Il Codice Da Vinci”.

Ambientato nel cuore dell’Europa, il prossimo romanzo vede Langdon trascinato in un mondo straziato, mentre la trama è incentrata su uno dei più duraturi e misteriosi capolavori letterari della storia.

Riuscirà “Inferno” a replicare il successo de “Il Codice Da Vinci”? E’ presto per dirlo.

L’impresa, ad ogni modo, è ardua: il bestseller ha venduto nel mondo ben 80 milioni di copie. Solo in Italia i libri di Brown hanno fatto registrare vendite per oltre 10 milioni di copie.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...