Informazioni sulla salmonella nei bambini

Infanzia

Informazioni sulla salmonella nei bambini

La salmonella sono batteri che possono causare un’infezione, una forma di intossicazione alimentare conosciuta come la salmonellosi, negli esseri umani. L’infezione batterica causa spesso sintomi simil-influenzali, come ad esempio, febbre diarrea, vomito e mal di stomaco.

Storia
Il microbiologo e patologo americano Theobald Smith ha scoperto la salmonella nel 1885, quando ha trovato un ceppo di batterio della salmonella nei suini.

Durata
Le persone che sono infettate con salmonella spesso sviluppano sintomi tra 8 e 72 ore dopo aver contratto il batterio, secondo l’United States Department of Agriculture. Una infezione da salmonella di solito dura tra i quattro ei sette giorni, secondo il CDC.

Diffusione
I batteri di salmonella possono essere diffusi attraverso il cibo o l’acqua che viene contaminata da feci animali. Le persone spesso sviluppano una infezione da salmonella mangiando uova crude, pollame, carne, pesce, frutta o verdura. Possono anche sviluppare un’infezione da latte non pastorizzato, formaggio o altri prodotti caseari, secondo il New York State Department of Health.

Fattori di rischio
Neonati, bambini piccoli, persone anziane e/o persone con sistema immunitario debole sono più a rischio di contrarre l’infezione da batteri della salmonella.

Trattamento
Le persone con infezione da salmonella possono essere curate iniezioni di liquidi in caso di disidratazione. Se i batteri della salmonella raggiungono il flusso sanguigno di un paziente, un medico può prescrivere antibiotici per l’infezione, secondo la Mayo Clinic.

Prevenzione
È possibile impedire la diffusione del batterio della salmonella lavandosi le mani quando si maneggiano le feci alimentari o animali, la pulizia di superfici in cui c’era carne cruda, lavare frutta e verdura e non mangiare carne cruda o pollame.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...