Infortuni in Nazionale, soldi ai club

Calcio

Infortuni in Nazionale, soldi ai club

Dal primo settembre tutti i giocatori che disputeranno gare con le rispettive nazionali saranno coperti da una speciale assicurazione. In caso di infortunio, il club di appartenenza riceverrà un indenizzo. Inoltre il rilascio dei giocatori Under 23 per le Olimpiadi diventa obbligatorio, sin dai prossimi Giochi di Londra. Sono queste alcune decisione annunciate ieri dal Comitato esecutivo Fifa riunito a Zurigo.

Se un tesserato si infortuna durante una gara con la propria nazionale durante un periodo “protetto”, il club di appartenenza riceverà, tramite un’assicurazione, una somma che dipenderà dalla durata dell’assenza del giocatore e dal suo stipendio base. «Si tratta di una grande novità che verrà applicata in tutto il mondo, sia per le gare dell’Etiopia che per quelle dell’Italia», ha affermato il presidente della Fifa Joseph Blatter. La Fifa prevede di stanziare circa 100 milioni di dollari (75 milioni di euro) per questo progetto. Prima di entrare in vigore, questa copertura assicurativa dovrà essere approvata dal Congresso della Fifa, che si riunirà il 24 e 25 maggio a Budapest.

Ma dovrebbe essere quasi una formalità.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche