Infusi alla frutta: quattro ricette estive COMMENTA  

Infusi alla frutta: quattro ricette estive COMMENTA  

freschiDEstate

Gli infusi non servono solo a dissetare e rinfrescare durante i caldi mesi estivi. Un preparato di frutta fresca per il corpo è come il trattamento di una Spa: aiuta a sciogliere i grassi, migliora la circolazione, rinnova le cellule e sgonfia l’addome. Questi potenti effetti sull’organismo si ottengono grazie all’infusione: frutta o verdura, immerse in 4 o 5 tazze di acqua, anche per poche ore, rilasciano tutte le sostanze di cui sono ricche, che si concentrano nel liquido. Il risultato è un concentrato di benessere, una vera e propria cura beauty. Ecco quattro semplici ricette da preparare con frutta e verdura di stagione, davvero molto efficaci.

Leggi anche: Roma Farmer’s Market, da sabato un appuntamento fisso


1)    Per rinforzare i capillari: prendi un limone tagliato a fettine, sei ciliegie denocciolate tagliate a metà, un rametto di menta, ghiaccio e un litro di acqua. Mescola tutti gli ingredienti e lascia in infusione per trenta minuti. Le ciliegie sono potenti antiossidanti naturali che hanno effetti positivi sulla circolazione. Il limone rende questo infuso anche depurativo, poiché favorisce l’eliminazione delle tossine, regola lo smaltimento della bile in eccesso, alleggerisce il lavoro del fegato;

2)    Per sgonfiare: mescola due fette di limone, mezzo cetriolo a fette, 10 foglie di menta e due litri di acqua. Lascia in infusione per tutta la notte e poi riscalda appena un po’. Il cetriolo ha un effetto diuretico, favorisce l’eliminazione delle scorie e aiuta a contrastare il gonfiore dovuto sia alla ritenzione idrica sia alle fluttuazioni ormonali di ogni mese;

3)    Per restare giovani: procurati una confezione di mirtilli (freschi oppure congelati), due tazze di semi di melograno, due litri di acqua minerale e ghiaccio. In una brocca mescola l’acqua con i semi di melograno e i mirtilli. Copri e fai raffreddare per un paio di ore in frigorifero. Prima di bere, aggiungi dei cubetti di ghiaccio. I mirtilli contengono sostanze antiossidanti che contrastano i processi di invecchiamento. Anche il melograno è un potente antiage che aiuta a ridurre i segni del’età, prevenendo la formazione di macchie sulla pelle;

4)    Per dimagrire: serve solo mezza tazza di fragole e la scorza di un’arancia tagliata sottile (senza la parte bianca che è amara). Fai bollire 3-4 tazze di acqua con dentro questi ingredienti, poi lascia raffreddare, filtra con un colino e metti in frigo per circa un’ora. Le fragole sono povere di calorie ma ricche di vitamina C. Stimolano il metabolismo e aiutano a bruciare i grassi immagazzinati dall’organismo. Anche la buccia d’arancia, fonte di preziosi oli essenziali, stimola il metabolismo e brucia i grassi.


 

Leggi anche

messaggio_ricevuto
News

3 Dicembre 1992: 23 anni fa il primo sms della storia

Oggi si celebra il 23° “compleanno” degli sms. Infatti 23 anni fa, il 3 Dicembre 1992, veniva inviato il 1° messaggio della storia: “Merry Chrismas”, un auguro per il Natale ormai non troppo lontano. Lo spediva ad un collega un ingegnere inglese di nome Neil Papworth, che lavorava alla Vodafone. Ma non era ancora possibile inviarlo da un telefonino all’altro, così Papworth dovette usare il proprio personal computer. Si dovette attendere ancora un anno per fare altrimenti: lo fece un ragazzo finlandese, Riku Pihkonen, che era impegnato in uno stage alla Nokia. Il successo mondiale degli sms, in particolare tra gli adolescenti, si ebbe Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*