Inghilterra, Atene rivuole i marmi del Partenone

Esteri

Inghilterra, Atene rivuole i marmi del Partenone

Il fregio del Partenone esposto al British Museum

La Grecia ha chieste al premier britannico David Cameron, in occasione delle Olimpiadi di Londra 2012, di restituirle i Marmi del Partenone, conservati al British Museum londinese.

Le sculture erano state sottratte ai primi dell’800, quando la Grecia era una provincia dell’Impero ottomano e Lord Elgin, ambasciatore britannico a Costantinopoli, fece asportare i marmi che ornavano il tempio di Athena Parthenos, per poi venderli, nel 1816, al British Museum.

Il governo greco ha trovato un alleato oltremanica nell’attore Stephen Fry (famoso per il suo ruolo di presentatore tv in “V per Vendetta”), il quale in un recente saggio si è schierato a favore dell’iniziativa di Atene, chiedendo al regno Unito di “correggere un grande torto” usando le Olimpiadi di Londra come occasione per restituire i bassorilievi di Fidia: “sarebbe non solo un tocco di classe ma anche un aiuto concreto a un paese in profonda crisi”.

Il fregio del Partenone esposto al British Museum

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche