Innovazioni nocive: portatrici di autonomia per le madri

Tecnologia

Innovazioni nocive: portatrici di autonomia per le madri

Innovazioni nocive
Innovazioni nocive

I bambini trascorrono troppo tempo davanti agli schermi delle innovazioni tecnologiche e concedono maggiore autonomia alle loro madri.

Le innovazioni, che offrono alle madri una maggiore autonomia, sono sempre state viste di cattivo occhio.

Sappiamo quanto l’educazione, oggi, sia un argomento davvero sensibile e il dibattito che riguarda il tempo trascorso dai bambini davanti ad uno schermo riguardi, in realtà, molto più le madri dei loro figli. Nessun dato scientifico affidabile dimostra che guardare la televisione o giocare con un tablette sia intrinsecamente nocivo per i bambini di più di 2 anni (ed anche per i più piccoli).

Il carattere sessista del tabù anti-schermo

In un articolo pubblicato agli inizi di maggio, Alexandra Samuel, giornalista specializzata nelle tecnologie, paragonava il tempo trascorso dinanzi ad uno schermo ad un fantasma contemporaneo e argomentava che la demonizzazione della televisione, del computer o dei tablette si ancorava ad un pregiudizio antifemminista non sempre cosciente.

La giornalista sviluppa l’argomento in seguito, dimostrando che, storicamente, le innovazioni che offrono alle madri una maggiore autonomia e un maggior accesso alla sfera pubblica sono sempre state viste di cattivo occhio:

Se l’agevolazione del lavoro materno ci affligge è perché abbiamo sempre provato un enorme fastidio nel liberare le donne dalle esigenze domestiche.

Alexandra Samuel è molto convincente nel sottolineare il carattere sessista del tabù anti-schermo ed io aggiungerei che questo dipende anche molto dalle disparità e il conseguente disprezzo di classe. Ma, se siete delle madri nubili, e/o non potete permettervi una baby-sitter, lasciar giocare i vostri figli con il vostro cellulare o guardare la televisione possono essere il vostro unico modo di guadagnare del tempo per lavorare, fare la spesa o le pulizie.

Buone notizie per le mamme, sia ricche che povere, l’Accademia americana di pediatria afferma che una o due ore di visione degli schermi “ludici” sono completamente accettabili per bambini di oltre 2 anni.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...