Inps: in crescita le domande di disoccupazione nel mese di marzo

Economia

Inps: in crescita le domande di disoccupazione nel mese di marzo

disoccupazione
disoccupazione

Crescono le domande di disoccupazione. A renderlo noto è l’Osservatorio Inps sulla Cig secondo cui, rispetto a febbraio, si è registrata una crescita per le richieste di disoccupazione del 5,77 percento. Nei primi tre mesi sono arrivate 381.495 istanze a fronte delle 356.497 presentate nei primi tre mesi del 2016. Rispetto allo scorso anno sono 111.334 le domande di indennità di disoccupazione presentante, un aumento del 12 percento sulle 99.435 di marzo 2016.

La situazione di un anno fa

Appena un anno fa, sembravano esserci dei segnali di ripresa nell’economia italiana.

Il calo significativo registrato a marzo 2016 per le richieste di indennità di disoccupazione, faceva ben sperare: nel mese – secondo i dati che erano stati pubblicati dall’Inps – le richieste di Aspi, Naspi, mobilità e disoccupazione sono state nel complesso 98.557 con un calo del 27,3% rispetto allo stesso mese del 2015. Nei primi tre mesi del 2016 le domande complessive di disoccupazione sono state 353.293 con un calo del 28,2% rispetto al primo trimestre 2015 (già in forte calo sul 2014).

In calo le richieste di cassa integrazione

L’Inps ha reso noto, inoltre, che le ore di cassa integrazione ordinaria autorizzate ad aprile 2017 sono state 7,4milioni.

Un anno prima, nel mese di aprile 2016, erano state 15,0 milioni: di conseguenza, la variazione tendenziale è pari al 50,3 percento. In particolare, la variazione tendenziale è stata pari al 55,5 percento nel settore Industria e il 34,3 percento nel settore Edilizia.

Nel dettaglio, nel mese di aprile 2017 il numero di ore di cassa integrazione complessivamente autorizzate è stato pari a 23,9 milioni, in diminuzione del 58,1 percento rispetto allo stesso mese del 2016 (57,0 milioni). Il numero di ore di cassa integrazione straordinaria autorizzate ad aprile 2017 è stato pari a 14,5 milioni, registrando una diminuzione pari al 62,7 percento rispetto allo stesso mese dell’anno precedente, che registrava 38,8 milioni di ore autorizzate. Nel mese di aprile 2017 rispetto al mese precedente si registra una variazione congiunturale pari al 34,7 percento. Gli interventi in deroga sono stati pari a 2,0 milioni di ore autorizzate ad aprile 2017 registrando un decremento del 38,2 percento se raffrontati con aprile 2016, mese nel quale erano state autorizzate 3,2 milioni di ore.

La variazione congiunturale registra nel mese di aprile 2017 rispetto al mese precedente un decremento pari al 68,6 percento.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche