Inscenarono il suicidio di Marchionne: no del Tribunale al reintegro degli operai - Notizie.it

Inscenarono il suicidio di Marchionne: no del Tribunale al reintegro degli operai

News

Inscenarono il suicidio di Marchionne: no del Tribunale al reintegro degli operai

Sono 5 gli operai che, lo scorso giugno, per protestare contro la politica industriale della Fiat, inscenarono con un manichino il suicidio di Sergio Marchionne, finendo poi con l’essere licenziati.

Ieri, il Tribunale del Lavoro di Nola (Napoli) presso il quale avevano presentato ricorso, ha respinto l’istanza di reintegro, sostenendo che il gesto messo in atto era lesivo “dell’immagine della società e del suo amministratore delegato”.

I diretti interessati hanno commentato la sentenza evidenziandone l’intento, a loro dire, di fermare qualsiasi opposizione sindacale. “Non possiamo certo protestare portando rose rosse a Marchionne”, hanno poi aggiunto, a difesa del loro gesto.

Il manichino fu posizionato davanti all’ingresso dello stabilimento logistico di Nola in un momento in cui buona parte dei dipendenti (circa 300 persone) del reparto erano in cassa integrazione e nel giorno dei funerali della 47 enne Maria Baratto, cassa integrata che si era tolta la vita pochi giorni prima.

Che il gesto fosse lesivo dell’immagine della società lo aveva pensato da subito la società stessa, licenziando i cinque operai. Ieri, il Tribunale si è di fatto allineato a questa valutazione.

1 Trackback & Pingback

  1. Inscenarono il suicidio di Marchionne: no del Tribunale al reintegro degli operai | Ultime Notizie Blog

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche