Insetti acquatici

Guide

Insetti acquatici

Sei un appassionato di entomologia? Ti incuriosiscono gli insetti? Questo articolo potrebbe interessarti.

Cosa sono gli insetti acquatici? Essi appartengono all’ordine di insetti detto Hemiptera, che significa “metà ala” (hemi=mezza, ptera=ala). infatti, parte della prima coppia delle ali di questi insetti è dura e resistente, mentre la restante seconda coppia è membranosa. Alcuni membri delle Hemiptere non hanno le ali posteriori. Sebbene gli insetti acquatici varino molto nel colore, nell’aspetto fisico e nelle dimensioni, tutti hanno delle protuberanze nell’apparato boccale, chiamate rostri. Quattro degli insetti d’acqua più comuni sono: il ragno d’acqua o palustre, il coleottero d’acqua gigante, il barcaiolo e lo scorpione acquatico.

Ragno d’acqua comune
Chiamati anche pattinatori o insetto Gesù, assomigliano più che altro a grandi zanzare. Vivono sulla superficie di paludi, stagni e corsi d’acqua lenti. Crescono poco più di 1/2 pollice (1,3 centimetri) di lunghezza, e sono marrone scuro o neri. Hanno una buona visione e si muovono velocemente sull’acqua. Questi strani ragni d’acqua si nutrono di altri insetti sia vivi che morti. Le loro prede preferite sono però libellule e vermetti feriti. Preferiscono le zone d’ombra e vivono in grandi gruppi sotto gli alberi sporgenti. Vivono per molti mesi. Passano l’inverno sotto le foglie cadute.

Coleottero gigante d’acqua
Chiamati anche punteruoli, sono comunemente scambiati per coleotteri comuni o scarafaggi. Vivono in ruscelli e stagni di acqua dolce. i coleotteri d’acqua giganti crescono fino a 1,5 pollici (3,8 centimetri) di lunghezza, e alcune specie possono raggiungere i 4 pollici (10.2 cm). Cacciatori spietati, giacciono immobili ed aspettano la preda cui tendono un agguato fulmineo. gli esemplari adulti mangiano insetti, salamandre, piccoli pesci e girini. Vivono per un anno o più. Passano l’inverno sotto il ghiaccio e nei bacini di acqua più profondi.

Barcaiolo d’ acqua
Questi insetti, chiamati anche Caronte vivono in stagni, pozze e vasche per uccelli. Possono tollerare una vasta gamma di salinità, dall’acqua di mare pura all’acqua leggermente salmastra. I barcaioli si trovano in gran numero vicino alle coste, e negli estuari e paludi. Una specie, il barcaiolo di palude, invece, preferisce l’acqua salata. I barcaioli crescono tra 1/4 e 1/2 pollici (0,6 a 1,3 centimetri) di lunghezza, e sono di colore grigio o marrone. Usano le loro forti zampe posteriori, che sembrano pale, per nuotare. Sono erbivori e mangiano i microrganismi vegetali e le alghe. Preferiscono gli habitat acquatici.

Scorpioni d’acqua
Gli scorpioni d’acqua, pur non essendo degli scorpioni veri e propri, hanno le zampe anteriori molto simili a quelle di uno scorpione terrestre e un sifone caudale allungato, o tubo di respirazione, che ricorda molto la coda pungente dello scorpione. Vivono in acque inquinate e deossigenate, e preferiscono un habitat con fitta vegetazione. gli scorpioni d’acqua respirano mediante una bolla d’aria sommersa che funge da alimentazione di aria rinnovabile. La specie nordamericana cresce tra gli .06 e .08 pollici (da 16 a 20 mm) di lunghezza con un 0,03-0,04 pollici (da 8 a 10 mm) di coda, e sono di colore marrone scuro. I loro movimenti lenti e l’ottimo camuffamento li rende poco appariscenti per le prede, che di solito includono: effimere, mosche e scarabei ninfa, gamberi d’acqua dolce e piccoli vermi. Essi sono in grado di sopravvivere nel ghiaccio durante l’inverno.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Loading...