Insonnia e farmaci: rischi e soluzioni - Notizie.it

Insonnia e farmaci: rischi e soluzioni

Salute

Insonnia e farmaci: rischi e soluzioni

Sei sdraiato a letto da ore, è notte fonda ma non riesci a prendere sonno. Sei disperato perchè il sonno non ariva e ti senti nervoso. Spesso ricorri ai sonniferi anche se sai che non fanno certo bene alla salute. Un articolo pubblicato settimana scorsa per il giornale BMJ Open parlava di 10.500 persone che hanno fatto uso di sonniferi per due o più volte a settimana, le quali, rispetto a chi non ne hai mai preso, hanno un tempo di vita meno lungo.

La soluzione

Prendere più di 132 pillole sonnifere l’anno può essere causa di tumori a polmoni, colon e prostata. Anche se quest’ affermazione non è provata è probabile che sia vera. La cosa certa è che i farmaci contro l’insonnia possono dare un effetto di ipersonnia (si può cadere in un sonno profondo anche per tutto il giorno) e causano disturbi alla memoria.

La soluzione più semplice risulta quella dell’ “educazione al sonno”: evitare caffeina e stimolanti, evitare nicotina e alcool in tarda sera, evitare di guardare lo schermo del pc di sera.

Rimedi naturali possono essere l’agopuntura, le erbe medicinali (come la valeriana), mentre le terapie cognitive possono essere un valido supporto a livello psicologico.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Couperose
Salute

Couperose: rimedi per il viso

18 novembre 2017 di Notizie

La Couperose o “Maledizione dei Celti” è una malattia dermatologica. Scopri le cause ed i trattamenti protettivi e alimentari per contrastarne l’insorgenza.