Insultare il proprio computer

Catania

Insultare il proprio computer

Secondo un sondaggio della società tedesca di sicurezza informatica Avira, non sono pochi coloro che si sfogano insultando il proprio computer quando non funziona come dovrebbe. Infatti, il 39% degli intervistati ha urlato alla macchina o l’ha insultata pesantemente almeno una volta nella vita. La ricerca, condotta con interviste su 14mila persone, ha scoperto anche che arrivare a colpire il computer con una mazza da baseball, per esempio, non è poi così raro ed è successo nella realtà almeno una volta al 9% degli intervistati, mentre il 3% è arrivato a spaccare il portatile o il desktop gettandolo a terra o giù dalla finestra. Non tutti però scaricano la frustrazione sulle macchine, ci sono anche altre forme di sfogo, meno estreme. Il 38% , infatti, ha dichiarato che non se la prende mai con il computer perché è “troppo sensibile” e agli insulti e alle mazzate preferisce parole e buffetti di incoraggiamento.
Elisabeth Rothbart, uno degli esperti della Avira ha detto che loro non raccomandano la violenza sul computer in nessun caso.

I computer comunque non sono i soli ad essere vittime degli insulti: l’11% del campione estende le maledizioni anche alle aziende produttrici di hardware e software, augurando loro che una catastrofe faccia fallire la compagnia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*