Interdizione a Berlusconi: ora si cerca un nuovo leader per le europee

Attualità

Interdizione a Berlusconi: ora si cerca un nuovo leader per le europee

Barbara Berlusconi (Fonte: ilcorriere.it)

Ieri la Cassazione ha confermato i due anni di interdizione dai pubblici uffici per Silvio Berlusconi, in seguito alla condanna del processo Mediaset, che prevedeva la reclusione a quattro anni (poi ridotti a uno per l’indulto del Governo Prodi) oltre che l’impossibilità di ricoprire incarichi pubblici e istituzionali.

Ha fatto quindi il suo lavoro la Legge Severino, che lo stesso leader di Forza Italia aveva votato, durante il Governo tecnico di Mario Monti, nonostante i suoi fedelissimi dall’agosto dello scorso anno ripetevano che questa legge non poteva essere applicata. Ma per Silvio Berlusconi ora si apre un nuovo problema: le europee. Nei giorni scorsi aveva affermato con convinzione la sua volontà a candidarsi all’Europarlamento, ma anche l’Unione Europea ieri ha sancito la sua impossibilità, ricevuta la condanna in via definitiva, dopo tre gradi di giudizio.

barbara_berlusconi_galleria_cardi_645

Ora, per mantenere il controllo della politica, circola la voce che l’ex premier vorrebbe candidare sua figlia Barbara Berlusconi, e anche se per il momento è solo un’idea, la scelta di mantenere il nome “Berlusconi” sul simbolo di Forza Italia sta prendendo forma.

Da parte dei fedelissimi del leader di centro destra, ci sono molti dubbi e preoccupazioni, non certi che la scelta sia troppo avventata.

Tuttavia, il tempo stringe, e Berlusconi dovrà prendere la sua decisione.

di Alessandro Bovo

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...