Inverno, accorgimenti utili per ridurre i consumi

Casa

Inverno, accorgimenti utili per ridurre i consumi

Young mother and her daughter by a fireplace

Per superare la stagione invernale che, a detta degli esperti di clima sarà piuttosto rigida (anche se arriverà in ritardo rispetto al calendario) è necessario mettere in atto qualche strategia intelligente per limitare i consumi e l’inquinamento senza rinunciare ad avere un bel tepore in casa. Partendo dal presupposto che la temperatura consigliata in un ambiente domestico è di 20°C, può essere che sia difficile mantenerla se vi sono delle dispersioni di calore in casa. Quindi il primo obiettivo è valutare che non vi sia dispendio di “energia” . Poi, abbiamo raccolto per voi alcuni consigli per realizzare un po’ di risparmio sulle bollette quest’inverno.

Dotarsi di un regolatore di calore: tale dispositivo consente di riscaldare le diverse stanze della casa in maniera intelligente: è chiaro che le camere da letto dovrebbero essere più calde rispetto ad altri ambienti dove si sta poco tempo. Queste valvole elettrostatiche consentono di regolare l’intensità dei termosifoni in casa in base alla temperatura che viene rilevata nell’ambiente.

In alcune regioni i regolatori di calore sono obbligatori;

Caldaie a condensazione: per un risparmio di circa il 20% sui consumi di gas si potrebbe optare per una caldaia di questo tipo, che permette il recupero del calore dei fumi, riducendo al massimo ogni dispersione. E’ possibile sostituire la caldaia tradizionale con una a condensazione avvalendosi delle detrazioni fiscali entro il prossimo 31 Dicembre 2014;

Pannelli retro riflettenti: questa particolare tipologia di pannelli si applica dietro ai termosifoni, con le estremità incollate alla parete. Servono a dirigere il calore dove è necessario: tenete conto che per ogni termosifone largo 120 cm il costo è di 10 euro;

Infissi: per evitare inutili dispersioni di calore è necessario valutare che i propri infissi sia qualitativamente buoni, assicurarsi che si chiudano bene e non vi sia alcun intoppo nell’incasso delle tapparelle. Potrebbe essere una buona soluzione optare per i doppi vetri, che raddoppiano la resistenza al freddo e riducono l’eventualità che il calore esca fuori;

Far entrare la luce solare: potrebbe sembrare una banalità, eppure alzare la tenda e accogliere i caldi raggi del sole è la soluzione ideale per far alzare un po’ la colonnina di mercurio anche all’interno della vostra casa.

Ed è un gesto che non costa assolutamente nulla (per di più il sole fa bene all’organismo).

1 / 7
1 / 7
Young mother and her daughter by a fireplace
regolatore-di-calore1
sole-e-finestre
apertura-native-3-638x425
caldaia-a-condensazione
finestra-pioggia
pannelli

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*