Ecco tutti gli investimenti iniziali che servono ad aprire una profumeria

Economia

Ecco tutti gli investimenti iniziali che servono ad aprire una profumeria

profumeria

Le profumerie sono business piuttosto remunerativo in quanto sono molte le donne che cercano cosmetici e prodotti per il corpo d'elite che possono trovare solo in profumeria

Se avete sempre avuto il sogno di lavorare in mezzo a profumi, cosmetici e lozioni, aprire una profumeria è sicuramente il vostro destino.

Tutti sanno però che, la maggior parte delle volte, bisogna rinunciare ai propri sogni per mancanza di fondi a meno che non si decida di investire i risparmi di una vita o di farsi aiutare da finanziamenti privati o pubblici.

Ma quanto costa aprire una profumeria? Allora, la risposta alla domanda deve tenere conto di un fattore importante, determinato dalla vostra decisione di aprire una profumeria in franchaising oppure di aprirne una ex novo.

Il franchaising e la nuova attività hanno infatti costi diametralmente opposti: nel primo caso, sarà il franchisor a occuparsi di location, arredamento, prodotti e di tutto ciò che serve per una nuova profumeria, perciò gli investimenti iniziali sono tutto sommato bassi; nel secondo caso invece tra l’apertura della Partita Iva, la scelta della location e i costi per merce e arredamento l’esborso iniziale può arrivare a cifre da capogiro.

Tuttavia non spaventatevi: se siete imprenditori alle prime armi o volete avere un’idea di quanto potrebbe costarvi una nuova attività vi consiglio di rivolgervi a un bravo commercialista che, tramite l’emissione di un Business Plan, vi aiuterà ad avere un chiaro quadro della situazione.

Dovete infatti tenere in conto che gli investimenti iniziali, anche se piuttosto alti, dovranno coprire:

  • l’acquisto (o l’affitto) della location prescelta
  • l’arredamento (espositori, bancone, luci, striscioni…)
  • l’apertura della Partita Iva
  • i fornitori che vi porteranno la merce (alcuni possono essere pagati a 60 o 90 giorni mentre altri pretendono un pagamento immediato)
  • gli stipendi del personale
  • le bollette (salvo accordi diversi)

Questa lista non vuole spaventarvi, ma vuole darvi un’idea di come i vostri capitali dovranno essere usati.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

curriculum
Lavoro

Come creare un Curriculum vitae?

25 maggio 2017 di Notizie

Entrare nel mondo del lavoro comporta una serie di candidature tramite invio del Curriculum vitae. Proponiamo una breve guida con gli elementi importanti da inserire e consigli su come renderlo più appetibile fra le centinaia di candidature che chi offre un lavoro deve valutare.

Loading...