“Irresistibile Nord”, il viaggio Andrea di Robilant

Libri

“Irresistibile Nord”, il viaggio Andrea di Robilant

E’ uscito in Italia solamente il 29 marzo 2012, eppure “Irresistibile Nord”, saggio di Andrea di Robilant, (Corbaccio, 2012), si è già guadagnato la stima di pubblico e critica per il risvolto avventuroso delle sue pagine e l’infinità di enigmi che, come un rompicato degno di Leonardo Da Vinci, porta con sé.

Prologo

Tutto ha inizio nella bella Venezia del XIV secolo, allorché i famosi fratelli Zen – mercanti di professione – si imbarcarono per un lungo viaggio verso l’estremo Nord, compiendo un vero e proprio balzo nell’ignoto. La geografia dell’epoca aveva più punti in comune con un romanzo di fantasia che con i quattro punti cardinali, e la rotta dei fratelli si spinse ben oltre i limiti allora conosciuti. Il loro diario di viaggio narra di lande desolate, mari freddi e tempestosi, monaci guerrieri, principi e terre selvagge; una storia che per secoli ha appassionato avventurieri e viaggiatori di tutto il mondo.

L’intermezzo

Terminato questo avvincente excursus, Andrea di Robilant ci catapulta nella Venezia del XVI secolo.

Verso la metà di quel secolo, infatti, Nicolò Zen – discendente dei due fratelli – trovò, in una casa di famiglia, una carta geografica e delle lettere con la descrizione del viaggio compiuto dai suoi antenati. Si decise a pubblicarle. In pochi anni, in pieno Rinascimento, la carta divenne un tassello importante nella mappatura dell’orbe terraqueo.

Epilogo

Col passare degli anni, l’avventura dei fratelli Zen venne screditata, tanto che qualcuno giunse a definirlo un “fake” clamoroso. Ed è proprio da questo punto che inizia l’avventura, quella vera, per Andrea di Robilant. Lo scrittore si mette in viaggio sulle orme dei commercianti veneziani, solcando i loro stessi mari e percorrendo le loro stesse terre. Un viaggio a cavallo tra passato e presente, narrato nel dettaglio e prodigo di approfondimenti storici, alla scoperta di luoghi che, ancora oggi, preservano quell’alone di mistero che sicuramente impressionò anche i fratelli Zen, secoli addietro.

L’autore
Andrea di Robilant è nato a Roma nel 1957.

Ha studiato Storia e Relazioni internazionali alla Columbia University e ha lavorato come giornalista in Europa, negli Stati Uniti e nell’America Latina. Vive a Roma con la moglie e i figli. Prima di “Irresistibile Nord” ha pubblicato “Un amore veneziano”, (Corbaccio, 2012) e “Lucia nel tempo di Napoleone”, (Corbaccio, 2008).
Filippo Munaro

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche