Ischia, diciannovenne si suicida per le slot machine COMMENTA  

Ischia, diciannovenne si suicida per le slot machine COMMENTA  

Marco Castaldi, diciannovenne di Ischia, è una delle tante vittime del gioco d’azzardo in Italia. Il giovane si è tolto la vita stamattina, gettandosi da una scogliera. Non riusciva a sopportare l’idea di aver perso tutti i soldi che aveva per  giocare con le slot machine. Prima di lanciarsi nel vuoto, dal piazzale della Chiesa del Soccorso, a Foro d’Ischia, Marco ha lasciato un biglietto di scuse indirizzato a sua madre. “Cara mamma, scusa: ho sciupato tutti i soldi al gioco”.


Il corpo senza vita del ragazzo, dopo un volo di circa cinquanta metri, si è schiantato al suolo, ed è stato ritrovato stamattina verso le otto dai Carabinieri.

Il gioco d’azzardo è diventata una piaga sociale: a soffrire di questa dipendenza sono uomini e donne di tutte le età ed estrazione sociale.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*