Isis contro la Germania: fermato un 19enne squilibrato

News

Isis contro la Germania: fermato un 19enne squilibrato

germania

In Germania un giovane algerino è fuggito da un ospedale psichiatrico urlando: “Vi faccio saltare tutti in aria”. La caccia all’uomo è durata ore.

A Brema in Germania il 27 luglio un immigrato algerino è fuggito dal centro psichiatrico in cui era ricoverato gridando “Vi faccio saltare tutti in aria”. Il ragazzo, di 19 anni, è stato inseguito per diverse ore. Questa caccia all’uomo ha reso addirittura necessario che venisse evacuato il centro commerciale di Weserpark. Alcune persone avevano segnalato un uomo con strani atteggiamenti e allora, per paura che il giovane mettesse in qualche modo in atto le sue parole, si è preferito far allontanare la folla. L’algerino è stato fermato poi dalle forze dell’ordine nella principale stazione ferroviaria di Brema. In seguito si è appreso che il ragazzo era stato arrestato da pochi giorni, con l’accusa di aver rubato degli oggetti. Poi, rinchiuso in cella si era procurato delle autolesioni ed era stato portato nell’istituto psichiatrico. Dicono inoltre che aveva affermato il suo supporto all’Isis e all’attentatore di Monaco. Nessun indizio però che volesse tentare la fuga e fare un attentato. La stessa sera a Hildesheim la polizia ha condotto un blitz in una moschea, da tempo ritenuta luogo di reclutamento per gli estremisti islamici. Sono stati perquisiti anche otto abitazioni di frequentatori della moschea sospettati. Il ministro degli interni, Boris Pistorius ha affermato che i sermoni «contenevano parole d’odio nei confronti degli infedeli» e incitavano a unirsi alla jihad.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...