Isla e Sissoko profumo di Roma, torna di moda Bastos? COMMENTA  

Isla e Sissoko profumo di Roma, torna di moda Bastos? COMMENTA  

L’estate è relativamente lontana ma in casa Roma è già partita la caccia ai grandi nomi per rinforzare l’organico. Walter Sabatini nei giorni scorsi ha annunciato l’arrivo di tre o quattro campioni ma in attesa di scoprire quale sarà il colpaccio del ds giallorosso, fervono le voci su alcuni nomi caldi.


SISSOKO – Il primo è Moussa Sissoko, centrocampista del Tolosa, in scadenza di contratto nel 2013. Sissoko, 23 anni ad agosto, sembra intenzionato a lasciare la Ligue 1 e lo avrebbe già comunicato alla dirigenza del Tolosa. Il costo del suo cartellino, a quanto pare, dovrebbe essere abbastanza vantaggioso, intorno ai 10 milioni di euro: Sabatini spera di cavarsela con 7-8. A confermare l’interesse dei capitolini per il suo assistito, sono le parole di Bakary Sanogo, zio e agente del giocatore: “Confermo che la Roma si sta interessando a lui, anche se non mi hanno contattato direttamente ma tramite un intermediario“.

IL PALLINO – Nel reparto esterni dove la Roma è fragile sia in quantità che in qualità il preferito resta Mauricio Isla, ora infortunato. L’Udinese ha chiarito che non lascerà partire il suo giocatore per una cifra inferiore ai 15 milioni di euro. C’è poi da segnalare il ritorno di fiamma per Michel Bastos anche se Oscar Damiani, intermediario del giocatore sul mercato italiano, non ha confermato l’indiscrezione: “Attualmente, per Michel non ci sono trattative in corso con nessuno, è presto per parlarne”, le sue parole al portale GazzettaGiallorossa.it. Damiani ha anche garantito di non aver mai avuto contatti con Sabatini o con altri dirigenti capitolini. Questo, però, non esclude che ci siano stati contatti con Parisi, altro intermediario del brasiliano, o con il suo procuratore De Kerckhove. Tutto può essere ma è comunque garantito che il mancino del Lione, a Trigoria gode di moltissimi consensi. Con il brasiliano e Isla le fasce della Roma sarebbero sicuramente di un altro livello.


IL RESTO – Sul taccuino di Sabatini ci sono poi altri nomi. Sempre a centrocampo interessano Yann M’Vila del Rennes, nazionale francese, e il danese Christian Eriksen dell’Ajax, classe ’92, talento immenso: recentemente ha confessato le sue simpatie romaniste, che non guastano.

Sono due obiettivi difficili da raggiungere perché costosi e molto conosciuti su scala europea, ma Sabatini tiene il radar acceso. Sempre a centrocampo piace anche il brasiliano Paulinho già offerto a Sabatini, che avrebbe due settimane per chiudere.

L'articolo prosegue subito dopo

Arrivi in vista anche in difesa, dove uno tra Otamendi e Garay può aiutare Stekelenburg a sentirsi più protetto. Otamendi (’88) gioca nel Porto, Garay (’86) nel Benfica: sono due argentini che rispondono al profilo preteso da Luis Enrique. Giovani, bravi, coraggiosi.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*