Islanda, processo all’ex premier per negligenza

Esteri

Islanda, processo all’ex premier per negligenza

Reykjavik. Prosegue il processo all’ex premier conservatore Geir Hilmar Haarde, che si è aperto ieri 5 marzo davanti al Tribunale dei Ministri islandese e che vedrà l’ex premier difendersi dall’accusa di avere governato con negligenza, durante la crisi economica del 2008. L’ex premier, infatti, è accusato di avere fatto troppo poco per proteggere il Paese, nell’imminenza della crisi e di non avere fatto il possibile, per contrastare il collasso delle tre grandi banche del Paese: la Kaupthing, la Glitnir e la Landsbanki.

Naarde, che respinge tutte le accuse, definendole infondate, è il primo uomo politico al mondo a finire sotto processo, per presunti errori, commessi durante la crisi economica e per presunte responsabilità, nel crollo del sistema finanziario del paese. Qualora le accuse venissero confermate, Naarde rischierebbe fino a due anni di carcere.

Marika Nesi

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...