Isola dei famosi: Simona sola scoppia in lacrime

Gossip e TV

Isola dei famosi: Simona sola scoppia in lacrime

Simona Ventura, sola a playa solead, si sfoga davanti alle telecamere ed esprime la sua sofferenza. Nel frattempo a playa Uva, l’equilibrio del gruppo è venuto meno. La quinta diretta dell’Isola dei Famosi ha portato dei cambiamenti drastici. Simona Ventura, uno dei personaggi più forti, ha perso al televoto ed ha deciso di proseguire la sua avventura in completa solitudine, su Playa Soledad. A poche ore dalla sua decisione però Super Simo viene colta da un momento di debolezza, in lacrime si confessa con le telecamere ed esprime la sua tristezza. E’ molto amareggiata per la scelta del pubblico di mandarla via e sente molto sul personale questa sorta di abbandono dei telespettatori che hanno preferito far continuare questa esperienza a Jonàs. Simona è delusa e impaurita, il pensiero di dover passare la notte da sola la spaventa e il doversi preocurare del cibo senza l’aiuto di nessuno la preoccupa.

Ma la donna si fa forza e prende coraggio, inizia a costruire la propria cappanna e si accende un fuoco per la sera.

Alla fine cerca di convincersi che forse questa esperienza le porterà a scoprire una nuova sé, e che forse sarà proprio Playa Soledad la sua vera isola. Nel frattempo gli alti naufraghi si trovano a dover creare dei nuovi equilibri, la Ventura aveva, nel bene e nel male, un ruolo fondamentale nel gruppo ed i ragazzi iniziano a sentirne la mancanza. Marco Carta accende una discussione con Stefano sulle scelte dei nominati, mentre la Bonas inizia ad attaccare Gracia dandole della falsa e della principessina che pretende che le sia tutto dovuto. Gracia si allontana dicendo a Paola che non vuole ascoltarla, seguita dall’amica Mercedesz indispettita dal comportamento della Bonas. Proprio Mercedesz sperava che, con l’allontanamento di Simona, sull’isola sarebbe arrivata la serenità, sarà forse invece proprio lei a perdere le staffe e ad iniziare una guerra con la Bonas?

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche