Isolati da una tormenta mangiano un amico ma non per fame

Esteri

Isolati da una tormenta mangiano un amico ma non per fame

article-2650570-1E85ABA700000578-243_634x418
E’ successo in Siberia, dove le condizioni climatiche sono difficili, difficilissime anzi, e spesso portano le persone a comportarsi come non dovrebbero pur di salvare la pelle e l’integrità mentale. Così, una battuta di pesca si è trasformata in un macabro rituale. Due amici hanno mangiato un altro loro amico, ne restano un piede e parte del cranio, e una quarta persona sarebbe ancora dispersa. Al giudice che li ha interrogati, hanno dichiarato però che non è stato per fame.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...
Andrea Paolucci 2643 Articoli
Andrea Paolucci è l'autore di WUH! - Gorilla Sapiens Edizioni http://www.gorillasapiensedizioni.com/libri/wuh
Contact: