Ispezioni alle imprese, irregolarità in forte crescita COMMENTA  

Ispezioni alle imprese, irregolarità in forte crescita COMMENTA  

Sono più di 75000 le ispezioni portate a termine dalle apposite strutture del ministero del lavoro nel corso del primo semestre di quest’anno.
40000 circa le aziende controllate.

Un’azione a tappeto, con la quale lo stato ha voluto verificare il rispetto di norme contributive e relative al rispetto dei contratti di lavoro e alla sicurezza e regolarità del personale impiegato.

Il risultato delle ispezioni non è affatto rincuorante: del totale delle aziende sottoposte a verifica, il 59% ha presentato delle irregolarità, sebbene di entità ben differente da caso a caso.

La questione più grave riguarda il fatto che sia stata rilevata la presenza di oltre 18000 lavoratori in nero, persino in percentuale superiore al 20%, caso in cui scatta, secondo normativa, la sospensione dell’attività imprenditoriale. Sono quasi 4000 le aziende colpite da questo provvedimento, circa il 10% del totale.

L'articolo prosegue subito dopo

Numeri molto elevati, troppo, ma, se è vero che, in generale, non si possono cercare scusanti per la violazione alle norme (perché dura lex, sed lex), è pur vero che la piccola media impresa vive un momento di difficoltà straordinaria, con pressione fiscale altissima e un confronto concorrenziale a livello internazionale che non sempre si basa su regole di base confrontabili.

Leggi anche

1 Trackback & Pingback

  1. Ispezioni alle imprese, irregolarità in forte crescita | Ultime Notizie Blog

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*