Istruzioni per reidratare le alghe COMMENTA  

Istruzioni per reidratare le alghe COMMENTA  

Le alghe marine sono una salutare aggiunta alla dieta. Le alghe possono essere utilizzate in forma di gelatina, in polvere o tagliate e usate con altri ingredienti per cucinare. Le alghe sono essiccate per conservarle a lungo. Per cucinare le alghe occorre reidratarle.


Reidratare le alghe

Separate le fronde

Separate i gruppi di alghe prima di iniziare a reidratarle. Esse assorbono meglio l’acqua o un altro liquido se le fronde sono separate. Mettete poi le alghe in acqua o in un liquido da voi scelto per reidratarle. Indossate i guanti quando maneggiate le alghe essiccate poiché sono taglienti.


Immersione

Utilizzate una pentola grossa abbastanza da contenere le alghe. Lasciatele immerse nell’acqua per 30 minuti, assicurandovi che essa le copra completamente. Esse non si gonfiano quando reidratate, quindi assicuratevi che assorbano acqua a sufficienza. Una volta reidratate le alghe sono morbide e flessibili.


Liquidi

Per la reidratazione delle alghe è meglio usare acqua distillata. Per aggiungere sapore alle alghe mentre le si reidrata è possibile anche usare del brodo di carne.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*