Italia diffidata dall’Unione Europea

Ambiente

Italia diffidata dall’Unione Europea

Una serie di procedure per infrazione hanno colpito molti stati europei tra cui la nostra Italia, cui Bruxelles ha inviato una diffida per non aver rispettato i limiti sulla presenza di particelle sottili nel 2005. I provvedimenti contro l’inquinamento probabilmente hanno avuto una spinta decisiva grazie ai provvedimenti presi in materia di ambiente da Obama. Il nostro paese non è il solo ad essere stato toccato dalla diffida ma altri nove paesi europei hanno subito la nostra stessa sorte tra i quali la Gran Bretagna, la Germania e la Spagna. Come sappiamo è urgente trovare una soluzione al problema delle emissioni di particelle nell’aria, le cosiddette PM10, per cui abbiamo veramente bisogno di provvedimenti per migliorare la qualità dell’aria ed abbassare il rischio del riscaldamento globale. Il rischio è quello di dover fare i conti non solo con i danni puramente ecologici anche con i rischi per la salute dell’uomo, che ricordiamo essere tra l’altro rischio di malattie cardiovascolari, di cancro e asma.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche